Libri 2015

suggeritoreIL SUGGERITORE – Donato Carrisi

Avevo acquistato questo romanzo da tempo ma non mi decidevo a leggerlo perché avevo sentito pareri contrastanti: invece si tratta di una lettura appassionante. La storia ruota attorno al ritrovamento di un macabro cimitero: l’indagine sul rapitore di sei bambine prende il via dal ritrovamento del loro braccio sinistro seppellito in cerchio. Il gruppo di poliziotti porta alla luce altrettanti delitti inquietanti compiuti da “mostri” rimasti impuniti ma il vero artefice, il suggeritore appunto, riuscirà a cavarsela… Interessante riflessione sulla legge che spesso risulta impotente verso i colpevoli e si accanisce contro le pedine più piccole.

“Mila pensava che ognuno di noi ha una strada. Una strada che porta a casa, alle persone più care, a ciò a cui siamo maggiormente legati. Di solito la strada è sempre quella, la si impara da piccoli, e ognuno la segue per tutta la vita. Ma capita che quel cammino si spezzi. A volte ricomincia da un’altra parte. O, dopo aver disegnato un percorso tortuoso, ritorna al punto in cui si era spezzato. Oppure rimane come sospeso.” (pag. 31)

revivalREVIVAL – Stephen King

Anche quest’estate non poteva mancare l’ultimo romanzo di King, la storia avvincente di Jamie Morton e del reverendo Charles Jacobs che si svolge tra il 1962 e il 2013. Il primo ha solo sei anni quando incontra l’uomo che cambierà la sua vita: Jacobs è inizialmente un uomo di fede ma la perde in seguito alla morte della moglie e del figlioletto. Si dedica così allo studio dell’elettricità e alla ricerca del senso della morte: c’è qualcosa oltre la vita? Il tutto è accompagnato dalla musica rock poiché Jamie suona la chitarra in vari gruppi musicali e questo sarà la sua perdizione e la sua salvezza.

“La religione è l’equivalente teologico di un’assicurazione da quattro soldi, dove versi le rate anno dopo anno, e quando ti servono i proventi per i quali ti sei sacrificato così religiosamente (perdonatemi il gioco di parole), scopri che la compagnia non esiste e sei stato truffato.” (da La predica terribile, pag. 86)

equilibrioLA REGOLA DELL’EQUILIBRIO – Gianrico Carofiglio

L’ultimo romanzo di Carofiglio propone il ritorno dell’avvocato Guido Guerrieri che si trova invischiato in un processo per la difesa di un magistrato accusato di corruzione. Non racconterò la trama né tanto meno il finale ma voglio riportare una pagina significativa per comprendere i motivi per cui amo questo personaggio: si tratta di un uomo personalmente tormentato, forse non proprio felice e soddisfatto, ma che rimane “pulito” ed ha un senso della giustizia che condivido.

“La corruzione – e in particolare la corruzione giudiziaria – è diversa dalla rapina perché ha a che fare con il potere. (…) Il potere – ogni forma di potere – è accettabile solo se è trasparente, pulito, se è esercitato in modo eguale per tutti. (…) Con la corruzione il potere smette di essere controllabile e diventa inaccettabile. Insopportabile. Sporco. (…) Un conto è non poter fare nulla … un altro conto è se nelle tue mani c’è la possibilità di reagire in qualche modo” (pag. 245-246)

 

4 risposte a "Libri 2015"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...