Viaggiare è … sognare, scoprire, incontrare

All’indomani dello spettacolo, messe da parte le scenografie e piegati gli abiti di scena, cosa resta? Restano spero le idee sulle quali abbiamo ragionato insieme: il viaggio è un’esperienza che arricchisce permettendo di incontrare popoli diversi e integrare culture apparentemente distanti; non a caso viaggiare ha da sempre incuriosito gli uomini ed è il tema di numerosi romanzi di ogni tempo.

Soprattutto resta la soddisfazione di aver condiviso un momento importante di un percorso impegnativo che si è sviluppato nell’arco di circa quattro mesi. L’attività ha coinvolto oltre trenta studenti di età molto diverse: accanto agli affezionati dello scorso anno che ormai si sentono già attori consumati e ai più piccoli che hanno voglia di esserci anche solo per poco, i nuovi ingressi di chi timidamente si avvicina al mondo del teatro in punta di piedi, chiedendo di non apparire e restare magari dietro le quinte. Così ci si inventano ruoli di assistenti alla regia, alla costumista e scenografa perché tutti sono importanti e lo si capisce nel momento in cui si sale sul palco, si osserva la platea dall’alto e le ginocchia cominciano a tremare.

La magia del teatro ogni volta mi stupisce; fino a poco prima sembra che nulla possa funzionare: le luci sono inadatte, i microfoni non amplificano, la scenografia non regge, quasi nessuno ricorda la parte, qualcuno addirittura sta ancora modificando le proprie battute … Poi accade qualcosa di inspiegabile e le voci si sentono, i ritmi sono proprio quelli giusti, gli ingressi calcolati a puntino. Così l’applauso è meritato.

Cosa non si vede? Le faccine preoccupate, chi dice “no, no non ce la posso fare” e chi “c’è troppa gente, mi vergogno”, le battute e le risatine nervose soffocate dietro le quinte, i numerosi “grazie prof per aver creduto in me”.

Quindi … grazie al pubblico, alla dirigente e ai colleghi presenti, a chi ha collaborato con me per trasformare anche questo spettacolo in uno splendido ricordo, ma soprattutto grazie ai ragazzi che hanno davvero dato il meglio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...