Primo giorno di scuola

primoLe scale e i corridoi si riempiono di risate, battute, racconti, ricordi, parole in libertà. La scuola è triste quando non ci sono j ragazzi, non ha ragione di esistere.
Son tornati abbronzati, con nuovi tagli di capelli, colorazioni e creste improbabili, le magliette souvenir di una vacanza indimenticabile, un nuovo piercing da mostrare, negli occhi tutta la bellezza dell’estate. Nessuno in ritardo, nessun assente, la corsa per gli ultimi posti, la scelta del banco accanto al migliore amico. Risate, risate, risate …
Sospiro di sollievo di alcuni, è ancora con noi prof … Commenti e delusione di altri, perché non è più nella nostra classe? Qualcuno è particolarmente silenzioso, buoni propositi di inizio anno.
Che libro avete letto in vacanza? Io la Gazzetta tutti i giorni, prof… Spiritoso, non è un libro …
Quello del cane ucciso a mezzanotte … L’avevamo già letto, mi pare …
Io due libri ma non ricordo i titoli …
Risate, risate, risate … Due ore e poi via, è ancora estate, fa caldo, si va al parco. Domani, secondo giorno, partirà il countdown per le prossime vacanze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...