Letture Luglio 2015

I mesi estivi sono i miei preferiti (e di chi non lo sono…?) perché mi permettono di dedicarmi alla lettura dei romanzi che acquisto durante l’anno e che non riesco a leggere per i vari impegni lavorativi e non.

portaDurante il mese di luglio ho letto, per prima cosa, “La porta delle tenebre” di Glenn Cooper: si tratta del secondo romanzo di una trilogia che ha per protagonisti John ed Emily, responsabili di un esperimento al CERN di Ginevra che ha aperto un varco nell’Oltre, l’Inferno immaginato dall’autore. Attendo la conclusione a novembre!

A seguire tutt’altro genere di vicenda: “L’ultima fuggitiva” di Tracy Chevalier, più nota come autrice de “La ragazza con l’orecchino di perla”; è la storia di Grace, una giovane irlandese immigrata negli Stati Uniti al tempo della liberazione dei neri dalla schiavitù.

Consigliato dalla mamma “Ota Benga” di Antonio Monda, un romanzo che prende spunto da un fatto vero: l’esposizione in uno zoo americano di un giovane pigmeo ritenuto (nel rispetto delle teorie darwiniane) anello di congiunzione tra uomo e scimmia.

Quindi “Cose che nessuno sa” di Alessandro D’Avenia, un romanzo per ragazzi che mi ha offerto molti spunti di riflessione anche sul rapporto tra insegnanti e alunni.

Non poteva mancare l’ultimo romanzo di Alessandro Baricco, “La sposa giovane”, poiché l’autore è tra i miei preferiti anche se alcune scelte stilistiche non mi hanno molto soddisfatta. Soprattutto … è corto!

Non mi ha deluso invece Ildefonso Falcones con “La regina scalza” poiché l’autore ha saputo costruire una vicenda appassionante su un tessuto storico complesso; quello della Spagna a metà del XVIII secolo durante la persecuzione dei gitani, veri protagonisti della storia. Il mio preferito? Indubbiamente il galeote Melchior.

cuoreInfine, “Cuore primitivo” di Andrea De Carlo, una storia d’amore che potrebbe sembrare banale: lui, Ivo, motociclista dai capelli lunghi, libero e ribelle; lei, Mara, scultrice intrappolata in un rapporto di coppia stanco, vittima di un marito davvero insopportabile!

 

“Perché ogni cosa bella troppo spesso è quel che resta di un naufragio” (D’Avenia, p. 277)


Una risposta a "Letture Luglio 2015"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...